FANDOM


Skull
(スカール)
Skull
Profilo
Apparizioni Digimon World (serie)
Prima apparizione Digimon World 2
Soprannome Black Comet
Digimon partner Hagurumon
Puppetmon
DemiDevimon
Genere Maschio
Occupazioni Domatore
Leader dei Black Sword

Skull è un personaggio di Digimon World 2.

Caratteristiche Modifica

Skull è il leader dei Black Sword. Se il giocatore fa entrare Akira nei Black Sword è Skull ad affidargli tutte le missioni. Viene soprannominato "Cometa Nera".

Skull è uno degli sfidanti finali al Colosseo.

Etimologia Modifica

Skull (スカール) significa "teschio" in inglese.

 Storia Modifica

Skull è uno di quelli che lavorano allo sviluppo di Digiworld. Quando GAIA impazzisce e avvia il suo progetto di guerra Skull e gli altri umani perdono ogni ricordo del Mondo Reale e credono di aver sempre vissuto a Digital City.

Appena diventato un vero Domatore Akira può unirsi ai Black Sword: in tal caso Skull gli dà un DemiDevimon come primo partner. Il ritorno dei Blood Knight mette la città in stato d'emergenza: Cecilia, Vandar e Skull collaborano per fermare i nemici e fanno aumentare la sicurezza della città. Quando scoprono che i Blood Knight cercano la Nave Archivio tutti e tre mandano dei Domatori a sorvegliarla. Più avanti Skull manda Kron e altri ad aiutare Akira sull'Isola di File.

Akira partecipa ai tornei del Colosseo e ha battuto ogni domatore della città. Gli ultimi sfidanti sono Cecilia, Vandar e Skull, e dopo averli sconfitti Akira diventa ufficialmente il più grande Domatore della storia di Digital City. Per questo motivo ad Akira spetta il diritto di andare nella Kernel Zone e scoprire i segreti di Digiworld e il suo collegamento col Mondo Reale. Skull e gli altri gli indicano la strada per raggiungerla, e là Akira sconfigge GAIA. Il mondo digitale viene ripristinato e tutti gli umani recuperano la memoria della propria identità e del mondo reale. Skull si risveglia nel mondo reale, ma torna a lavorare a Digital City per proseguire il progetto di miglioramento di Digiworld. DW2

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.