FANDOM


Signora del Gioco
(ゲームマスター  Game Master)
Gamemaster
Profilo
Apparizioni Digimon World (serie)
Prima apparizione Digimon World 3
Digimon partner Minotarumon (azzurro)
Gargoylemon
Bastemon
Genere Femmina
Occupazioni Gestore del Server di Asuka
Ufficiale AoA

La Signora del Gioco (Game Master) è un personaggio secondario in Digimon World 3.

Caratteristiche Modifica

La Signora del Gioco è un'autorità in Digimon Online e uno dei capi della MAGAMI. La MAGAMI però non è altro che la facciata dietro la quale si nasconde il gruppo terroristico AoA che ha occupato in segreto il Server di Asuka.

Storia Modifica

Il piano dell'AoA è conquistare tutto Digimon Online per poi conquistare l'intera rete e controllare ogni congegno digitale del Mondo Reale. Lucky Mouse scopre tutto e intralcia i loro piani creando un malfunzionamento nel sistema. La Signora del Gioco annuncia al Digimon Center che Digimon Online resterà isolato dal mondo reale fino alla fine della "manutenzione" della Sala della Matrice, ma la realtà è che l'AoA non è in grado di aggirare i malfunzionamenti di Lucky Mouse.

Teddy collabora con Lucky Mouse ma la Signora del Gioco lo fa sparire, poi incolpa lo stesso Lucky Mouse e chiede a Junior e Ivy di aiutarla a cercare Lucky Mouse nel Settore Ovest di Asuka. L'AoA isola la Città di Asuka e la Signra del Gioco fa imprigionare anche il Dr. Kadomatsu e altri membri dello staff che si oppongono. Nel Settore Ovest l'AoA ferma Lucky Mouse e recupera il Digiuovo che aveva rubato: la nascita di Bemmon è un successo e la Signora del Gioco manda Bemmon dal presidente della MAGAMI. Junior intanto ha scoperto la verità sull'AoA: entra di nuovo nel Centro Amministrativo, trova la stanza segreta della Signora del Gioco e la sconfigge. Lisa libera Teddy e gli altri prigionieri, poi arresta la Signora del Gioco, ma è troppo tardi: l'AoA ha già iniziato a usare Bemmon per accedere alla rete di tutto il mondo.

La Signora del Gioco è in prigione nella Città di Asuka e Lisa la usa per ottenere informazioni. DW3

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.