FANDOM


Pocket Digimon World: Wind Battle Disc
PocketDWWind
Informazioni generali
Sviluppatore Bandai
Distibutore Bandai
Serie Pocket Digimon World
Genere Simulatore di vita
Videogioco di ruolo
Piattaforma PlayStation
Data di uscita 6 ottobre 2000
Cronologia
Preceduto da Pocket Digimon World
Seguito da Pocket Digimon World: Cool & Nature Battle Disc

Pocket Digimon World: Wind Battle Disc (ポケットデジモンワールド ウインドバトルディスク) è un videogioco per PlayStation sviluppato da Bandai e pubblicato il 6 ottobre 2000.

Questa è la seconda versione del gioco Pocket Digimon World; ne esiste anche una terza, Pocket Digimon World: Cool & Nature Battle Disc.

Trama Modifica

Jijimon apre un Museo dei Digimon sull'Isola di File dove vengono conservate varie testimonianze della storia di Digiworld. Quando dei Digimon malvagi rubano gli artefatti Jijimon chiede l'aiuto di un Domatore per recuperarli.

Gameplay Modifica

Si gioca principalmente attraverso la Pocket Station, dove viene ricreata l'esperienza del virtual pet. Per ogni scheda di memoria si possono scaricare cinque digiuova, e i Digimon vanno allevati e addestrati contro i vari Digimon dell'Isola. Il Digimon allevato può essere trasferito in Digimon World 2.

Sconfiggendo i vari boss si possono ottenere gli artefatti rubati, tra cui un filmato che propone una nuova versione dell'intro, dove i Digimon malvagi sono sostituiti da quelli positivi. Altri artefatti recuperati permettono di sbloccare nuovi avversari per il D-1 Grand Prix, un minigioco compatibile con il WonderSwan. Grazie all'elemento del Colosseo si possono collegare anche sue Pocket Station per far sfidare i Digimon.

A differenza della versione precedente il giocatore può avvalersi del P-Terminal, utile per controllare il percorso evolutivo del Digimon allevato e le sue condizioni. Questa versione è l'unica in cui sono presenti Digimon nemici di livello Armor.

Digimon Modifica

Ottenibili Modifica

Primario

Primo Stadio

Intermedio

Campione

Evoluto

Mega

Nemici Modifica

Intermedio

Armor

Campione

Evoluto

Mega

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.