Digimon Wiki
Advertisement
Daigo Nishijima
(西島 大吾)
Nishijima.png
Profilo
Apparizioni Digimon Adventure tri.
Prima apparizione Riunione
Ultima apparizione Il nostro Futuro
Digimon partner Bearmon
Modello di Digivice Digivice (versione tri).pngDigivice originale
Genere Maschio
Nazionalità Giapponese
Occupazioni Digiprescelto
Agente del Governo
Insegnante
Doppiatori
In giapponese Daisuke Namikawa

Daigo Nishijima è un personaggio secondario in Digimon Adventure tri..

Caratteristiche[]

Daigo è uno dei Digiprescelti originali e il suo Digimon è Baihumon.

Daigo è un agente del governo e lavora con Maki Himekawa che è il suo capo; entrambi si occupano di studiare e controllare le interazioni tra Digiworld e il mondo reale, e tenere sotto osservazione i nuovi Digiprescelti. Daigo è una persona ottimista e fiduciosa, e cerca di vedere il lato positivo anche nelle situazioni più tese. Si preoccupa per i Digiprescelti e vorrebbe che fossero felici, ma Maki lo rimprovera per questo, perché l'attaccamento compromette le missioni. Daigo comunque cerca di essere sincero con i Digiprescelti nei limiti delle sue possibilità. La personalità estremamente empatica di Daigo lo ha messo in contrasto con Maki, il quale lei, mette la professionalità prima dei suoi sentimenti per la maggior parte delle cose.

Daigo e Maki lavorano anche con il professor Mochizuki.

Etimologia[]

Daigo (大吾) è un nome maschile formato da "largo" (大) e "mio" (吾). Il primo a usare questo nome è stato l'imperatore Daigo, chiamato così in onore del tempio Daigo a Kyoto.

Nishijima (西島) è un cognome giapponese che significa "isola dell'ovest".

Storia[]

Daigo Nishijima e altri quattro bambini (tra cui Maki) sono i primi Digiprescelti, e molto prima che Tai i suoi compagni giungessero a Digiword, furono chiamati a fermare una minaccia venuta da oltre il Muro di Fuoco. s1ep53 Daigo incontra Bearmon che diventerà il suo digimon partner e nel corso delle loro avventure lo fa digievolvere fino al livello Evoluto, LoaderLiomon. Alcuni flashback mostrano Daigo bambino insieme Bearmon dove si vedono molto uniti. Durante una battaglia contro i Padroni delle Tenebre le cose si mettono male per i Digiprescelti, che si salvano grazie all'intervento di Homeostasis. Questo permette a quattro dei cinque Digimon di digievolvere nei Digimon Supremi, ma il Digimon partner di Maki viene sacrificato per eliminare i Padroni delle Tenebre e la loro oscurità, e i suoi dati vanno persi. Perdita

Daigo, Maki e gli altri digi prescelti, tornano nel mondo reale tornando a vivere le loro vite. Non è risaputo se Daigo abbia più rivisto il suo digimon Baihumon, o se i due abbiano mantenuto un qualche tipo di contatto. Daigo e Maki, già compagni di scuola, continuano a studiare insieme. Hanno anche una relazione per qualche tempo, all'università, ma poi finisce quasi subito. Daigo si rese conto che Maki non era più la stessa e che la perdita di Tapirmon l'aveva fatta impazzire. Maki disperata, per riavere Tapirmon, studiò in modo ossessivo il mondo informatico, per trovare un modo di riavere il suo digimon. Ciò la portò a distaccarsi totalmente dalle altre persone, interessandosi unicamente al suo lavoro per riportare in vita il suo digimon. Nelle sue ricerche, comprese infine che una possibilità ci sarebbe stata, se a digiworld fosse avvenuto un reboot, e che avrebbe fatto di tutto per permettere che ciò accadesse. Daigo rimastole vicino, soffrendo nel vedere come Maki era diventata, decide infine di aiutarla nella realizzazione del suo piano. Consapevole del suo stato, Daigo si propone infine a Maki come suo nuovo partner. Maki ride a questa sua improvvisa dichiarazione, dicendogli che aveva guardato troppa TV. Ammettendo però infine che gli sarebbe piaciuto averlo vicino come aiutante. Ciònonostante alla fine tutto si rivela inutile. Maki lascia Daigo, continuando nel suo lavoro per riavere Tapirmon. Benchè tra loro fosse ormai finita, Daigo, decide comunque di starle vicino per aiutarla nel suo piano. Daigo sembra soffrire di sensi di colpa del sopravvissuto, poichè Maki perse il suo digimon per permettere a tutti loro di sopravvivere e permettendo agli altri digimon di diventare i Quattro Supremi. Come ammesso in Simbiosi, Daigo è risentito di non aver potuto fare nulla per Maki, quando a quel tempo combatterono contro i Padroni delle Tenebre e lei perse il suo digimon.

Finita l'università, entrano entrambi in un'Agenzia del governo che si occupa di studiare i Digimon e di gestirne le apparizioni. Non è chiaro se Daigo, scelse di seguire Maki, per starle vicino. Per quanto cercasse di farla tornare a sorridere, tutti i suoi sforzi si rivelano inutili, Maki si concentrò unicamente nel suo lavoro disinteressandosi dal resto. Daigo spesso sospira rattristato nel vedere come Maki fosse diventata così fredda e distaccata.

Nel 2005 Daigo sta lavorando sotto copertura come insegnante nella Scuola Superiore Tsukishima, dove tiene sotto osservazione alcuni dei nuovi Digiprescelti: Tai, Matt, Sora e Izzy, ai quali si aggiungono a giugno anche Meiko, figlia del professor Mochizuki, e Mimi. Intanto Maki non ha mai smesso di studiare un modo di riavere il suo Tapirmon e coinvolge Daigo, convincendolo a imprigionare Gennai, Davis, Yolei, Cody e Ken, che volevano intralciarla. Maki però non condivide tutti i dettagli con Daigo. L'Agenzia viene a sapere dei Digimon infetti che possono passare nel mondo reale tramite delle distorsioni: Kuwagamon appare a Tokyo e Daigo accompagna Tai all'aeroporto di Haneda, dove Greymon sta affrontando Kuwagamon. I Digiprescelti scoprono così il vero lavoro di Daigo e lui li informa dell'infezione. Riunione Il nostro Futuro

A luglio l'Agenzia continua a sorvegliare i Digiprescelti, anche per via del malcontento crescente della popolazione nei confronti dei mostri che appaiono attraverso le distorsioni. Per alleviare la tensione, Tai e gli altri decidono infine di andare alle terme, venendo raggiunti da Daigo e Maki per monitorarli. Nel tragitto, Daigo parla con Maki dei tempi andati di quando ci andavano insieme e si divertivano, ricevendo solo uno sguardo seccato da Maki che lo zittisce, facendogli ricordare che sono in servizio e che oltre a questo non conta altro. Maki da infine una busta a Daijo con gli ultimi dati, sulle distorsioni e dei digimon infetti, intuendo che essi siano alla ricerca di qualcuno di cui non si sa l'identità. Daigo si convince che siano i digimon dei digiprescelti l'obbiettivo, promettendosi di avvertirli. Giunti alle terme Daigo, si diverte con Tai e gli altri, ignorando il proprio grado e i suoi compiti come supervisore, mentre Maki continua a osservare Meicoomon. Tai, Mett e gli altri chiedono a Daigo più informazioni sui digimon infetti, ed egli ammette di non sapere quasi nulla, alche TK, considera Daigo solo il lacchè di Himekawa. Mimi, nel sentire Daigo chiamare Maki affettuosamente, Hime-chan, intuisce che tra i due ci sia una storia, domandandogli se Maki era la sua fidanzata. Daigo ammette con semplicità e allegria che Maki è la sua ex-fidanzata. Maki arrabbiatasi, gli molla un poderoso schiaffo sulla schiena intimandogli di stare zitto e di non dire cose inutili. Rimasti soli, Daigo ammette con Maki che vorrebbe vedere Tai e gli altri felici senza che siano più perseguitati. Maki afferma con freddezza che i sentimenti personali possono compromettere la missione, Daigo replica a Maki che ha un comportamento troppo freddo e Maki ribatte che lui si sta affezionando troppo ai digiprescelti, lasciandolo da solo. Il giorno seguente, per via delle distorsioni, Maki intende chiudere l'area intorno alla scuola per evitare incidenti, ma Daigo si oppone all'iniziativa poichè l'indomani, ci sarebbe stato il festival scolastico e vorrebbe che Tai e i suoi amici si divertissero, implorando Maki di fare un'eccezzione. Maki alla fine acconsente.

Arrivato giorno del festival Daigo fa da guida turistica a Maki, mostrandogli tutti gli stend e le cose che come professore a costruito insieme agli studenti. Maki però non vi prova alcun'interesse, mostrandosi invece infastidita. Poco dopo Daigo e Maki scoprono che una distorsione apparirà nell'area della scuola, ma decidono di tenere l'area sotto controllo senza sospendere il festival. Meicoomon viene catturata dall'Imperatore Digimon: anche se poi viene salvata si è spaventata troppo, perciò si trasforma all'improvviso, uccide Leomon e scappa attraverso una distorsione. Daigo resta allibito davanti a questa scena, non accorgendosi che Maki sorride compiaicuta. Determinazione

Solo dopo Daigo scopre che l'obiettivo dei Digimon infetti era proprio Meicoomon, e rimprovera Maki per non averglielo detto: avrebbero saputo meglio come intervenire per impedire quello che è successo. Maki risponde freddamente che l'obbiettivo prioritario in quel momento è di predisporre le misure di sicurezza per tutti. Lasciando Daigo affranto. Daigo è preoccupato per Meiko, ma soprattutto per Meicoomon che si aggira nella rete e causa malfunzionamenti nei vari aeroporti della città. Daigo si accorge anche che Maki omette informazioni al resto dell'Agenzia, come i dettagli degli eventi alla Tsukishima. Poco dopo giunge Matt che pretende di avere informazioni su quello che sta accadendo. Maki in compagnia di Daigo decide di raccontarli quello che sanno, ma gli mente riguardo alla scomparsa di Davis, Ken e degli altri. Daigo non accetta che Maki abbia mentito, ma lei afferma con disinvoltura che è necessario e che non vuole dare altri fardeli ai digiprescelti. Daigo però comprende che non è del tutto vero. Intuendo che Maki non si fidi di lui e non gli abbia detto tutta la verità, gli domanda perchè sia così distaccata, ma lei afferma solo che alcune cose è meglio non saperle lasciandolo rattristato.

Pochi giorni dopo Daigo raggiunge la distorsione al Tokyo Big Sight, dove i Digiprescelti cercano di impedire a Meicoomon di tornare a Tokyo. Purtroppo Meicoomon è in netto vantaggio e questo causa il reboot di Digiworld da parte di Homeostasis. La faccenda sembra conclusa ma i Digiprescelti vogliono andare a Digiworld per ritrovare i loro Digimon partner: Daigo si oppone a questa scelta avventata ma Maki decide di aiutarli. Confessione

Dopo la partenza dei Digiprescelti Daigo va a cercare Meiko, ma non la trova perché anche lei in qualche modo è arrivata a Digiworld. Poche ore dopo anche Maki sembra sparita nel nulla e Daigo trova nel suo computer le mail di "Gennai" e i file relativi al reboot. Hackmon si mostra e spiega a Daigo che Homeostasis ha bisogno dell'aiuto degli umani per impedire che Yggdrasill e i suoi servitori mettano le mani su Meicoomon e la usino per distruggere i mondi. Gli rivela anche che Maki ha collaborato con Yggdrasill e che tutto è iniziato poco dopo la perdita di Taprimon: Daigo capisce che Maki ha lasciato di proposito che Meicoomon impazzisse per far agire Homeostasis e riavere Tapirmon tramite il reboot. Homeostasis stessa avverte Daigo che se Meicoomon cadesse nelle mani dei servitori di Yggdrasil sarebbe la rovina. Perdita

Daigo raggiunge i Digiprescelti a Digiworld per fermare Yggdrasill, ma non incontra Maki. Vedendo Tai i suoi compagni che combattono contro Meicoomon con l'intento di fermarla senza ucciderla, per aiutare una loro compagna, a Daigo, gli ritorna in mente, le sue avventure da bambino a Digiworld con il suo digimon Bearmon, e Maki insieme a Taprimon e di come tutti fossero felici insieme andando all'avventura. In quello stesso momento però, Maki, impazzita da dolore, poichè anche se è riuscita a riportare in vita Taprimon egli non si ricorda di lei, finisce nel Mare Oscuro di Dragomon. Daigo, percependo la sua sorte, capisce che non avrebbe più potuto salvarla, disperandosi per non aver potuto fare nulla per aiutarla, domandandosi perchè tutti loro fossero stati scelti. Intanto i Digiprescelti lottano contro Raguelmon: durante la battaglia Daigo prova a salvare Tai ma cadono entrambi in uno strapiombo scomparendo. Simbiosi

Daigo viene ferito gravemente ma sia lui che Tai sono sopravvissuti. L'Uomo Misterioso con cui lavorava Maki li ha portati nello stesso luogo dove Gennai e i Digiprescelti scomparsi sono tenuti in coma nelle capsule, e ha innescato una trappola che farà saltare in aria tutto: le capsule possono essere mandate nel mondo reale, ma ce n'è solo una libera. Daigo ammette le proprie responsabilità nell'aver aiutato Maki a fermare Davis e gli altri che avevano scoperto i piani di Yggdrasil, non avendo compreso, quanto Maki, fosse diventata folle, per riavere Tapirmon; e che se l'avesse fermata prima, si sarebbe potuta evitare tale situazione. Daigo finge di collaborare con Tai nel trovare una soluzione alla trappola dell'Uomo Misterioso, chiudendolo invece nell'unica capsula libera per salvarlo con gli altri. Daigo incoraggia Tai a inseguire i suoi sogni e poi lo rimanda nel mondo reale prima dell'esplosione che apparentemente lo uccide. Il nostro Futuro

Curiosità[]

  • Sia Daigo che Maki hanno nomi legati in qualche modo alla città di Kyoto, città alla quale non mancano molti altri riferimenti all'interno dell'universo di Adventure.
  • "Nishijima" significa "isola dell'ovest" e Daigo è il partner proprio di Baihumon, che corrisponde alla Tigre Bianca dell'Ovest, uno dei quattro mitologici guardiani di Kyoto. Non è risaputo se dopo le loro avventure a Digiworld, Daigo e Baihumon si siano rivisti.
  • Anche Daigo come Tai da bambino, indossava degli occhiali da avventuriero.
  • Anche se non lo dimostra apertamente, Daigo sembra provare nostalgia dei tempi andati quando era ancora un digiprescelto, e sente la mancanza del suo digimon Bearmon: nel vedere Tai e il suo gruppo combattere, gli ritornano alla mente, le sue avventure quando ancora era in squadra con Maki e Tapirmon.
  • Daigo come gli altri Digiprescelti possedeva un Digivice. Non si sa cosa ne abbia fatto in seguito.
  • Quando Maki finisce nel Mare Oscuro, Daigo lo percepisce, indicando che possiede ancora certi poteri di Digiprescelto. Ciò può indicare che ha ancora un legame con Baihumon.
  • Daigo Nishijima come Tai, portava degli occhiali da bambino, indicando che era probabilmente, il leader, dei digiprescelti precedenti di cui faceva parte anche Maki. Diventati grandi i ruoli si sono invertiti e Maki è diventata il suo capo.

Galleria[]

Advertisement