FANDOM


X antibody

L'Anticorpo X (X抗体 X-Koutai) è un vaccino che rende i Digimon immuni al Programma X, aumentandone al tempo stesso la potenza e modificandone l'aspetto fisico. Appare nel film Digital Monster X-Evolution (dove è l'elemento centrale della trama), nei manga Digimon Chronicle e Digimon D-Cyber, nei videogiochi Digimon World X e Digimon World Re:Digitize Decode, nei virtual pet della serie Pendulum X e nel gioco di carte.

I Digimon possono assumere l'Anticorpo X tramite un processo denominato Digievoluzione X, che altera il loro Digicuore. Le specie nate in questo modo vengono identificate con una X al termine del loro nome. Esistono anche alcuni portatori naturali dell'Anticorpo X (nel senso che non possiedono delle "forme originali" che ne sono prive).

Apparizioni Modifica

Digimon Chronicle & Digital Monster X-Evolution Modifica

A causa della crescita esponenziale della popolazione Digimon il Mondo Digitale rischia di collassare. Yggdrasill, il super computer che lo governa, decide di mettere in atto il "Progetto Ark", che prevede l'eliminazione della quasi totalità dei Digimon tramite il Programma X e il trasferimento del restante 1% in un Nuovo Mondo Digitale. Inaspettatamente però alcuni Digimon riescono a sopravvivere sviluppando l'Anticorpo X e si trasferiscono nel Nuovo Mondo Digitale, così Yggdrasill ordina ai suoi Cavalieri Reali di eliminarli senza alcuna pietà.

Digimon D-Cyber Modifica

Anche se appaiono molti Digimon X, Yggdrasill e l'Anticorpo X non vengono neanche menzionati.

Digimon World X Modifica

Il Virus X comincia a diffondersi per il Mondo Digitale, infettando diversi Digimon.

Digimon World Re:Digitize Decode Modifica

Yggdrasill viene ripristinato dopo la distruzione di Vitium e decide di riattivare il Programma X.

Virtual pet Modifica

Nel Pendulum X è presente un Indicatore dell'Anticorpo X (X抗体インジケーター X-Koutai Indicator), chiamato anche XAI System (XAIシステム), che può rilevare la presenza dell'Anticorpo in un Digimon e trasformarlo in un Digimon X.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.